Un altro attacco alle istituzioni dello Stato, questa volta con una bomba ad alto potenziale: pochi minuti prima delle 12 un boato sordo, una pioggia di vetri, fumo. Il luogo dell’attentato è lo studio privato del ministro dell’Interno, Francesco Cossiga …

7 aprile 1977: una bomba distrugge studio privato di Francesco Cossiga Continua a leggere »

Il podcast della trasmissione Wikiradio del 22 novembre 2012. Una lunga intervista al sottoscritto sulla vicenda del Movimento Politico Ordine Nuovo nell’anniversario dello scioglimento d’ufficio. Il MOVIMENTO POLITICO ORDINE NUOVO sceglie di fondarsi il giorno del solstizio di inverno.  Intende …

23 novembre 1973: il Viminale scioglie il Movimento Politico Ordine Nuovo Continua a leggere »

Per gli organizzatori sono centomila i partecipanti al corteo nazionale di Roma, partito da piazza della Repubblica e diretto a San Giovanni.   Sicuramente molti di più delle aspettative.  In testa un grosso striscione  “Uniti e solidali contro il Governo, il razzismo e …

No al razzismo. 100mila al corteo nazionale. Muore di infarto un etiope 55enne Continua a leggere »

“Il Messaggero” di Roma pubblica con rilievo il rapporto, inviato nel dicembre 1970 al Viminale, del prefetto di Milano. Per Libero Mazza, a Milano, “20.000 maoisti” sarebbero pronti, armi in pugno, a distruggere le istituzioni democratiche. Il funzionario invita le …

16 aprile 1971: il rapporto Mazza. Il prefetto voleva sciogliere l’ultrasinistra Continua a leggere »

E’ una causa che si trascina da anni quella tra la vedova de Rachewiltz, figlia di Ezra Pound e Gianluca Iannone, leader di CasaPound. Materia del contendere: il diritto del movimento fascista di usare il nome del poeta alle cui idee …

Una nota del Viminale difende le ragioni di CasaPound contro la figlia del poeta Continua a leggere »

Angiolino Alfano è una strana figura di Zelig a intermittenza: quando diventa ministro della Giustizia continua a ragionare da avvocato, quando lo spostano al Viminale, invece, comincia a pensarla da “sbirro”. Gli arrestati adesso diventano sempre colpevoli. Poiché non credo …

In morte di Ciro Esposito /1: quello Zelig di Alfano e le responsabilità del Viminale Continua a leggere »

Gli applausi del congresso del sindacato autonomo di polizia agli aguzzini di Aldovrandi portano allo scoperto una destra decisa a cavalcare i mal di pancia della parte peggiore del Paese. Così il solito Matteo Salvini dà fuoco alle polveri Polemiche …

Polemiche per gli applausi agli aguzzini di Aldovrandi anche a destra Continua a leggere »

[A rileggerlo oggi, fuori contesto, e a ripensare a quello che era appena successo, il pezzo mi sembra inconsistente e inadeguato. Probabilmente rientrava in una più ampia e articolata campagna di polemica politica contro la gestione dell’ordine pubblico in Campania, …

La lotta alla camorra non e’ questione di ordine pubblico Continua a leggere »

[commento sulla lotta anticamorra in Terra di Lavoro] La decisione di sciogliere il consiglio comunale di Grazzanise va nella giusta direzione: colpire l’intreccio perverso tra amministrazioni locali e organizzazioni camorristiche – un intreccio che in Terra di Lavoro è prevalentemente …

Bravo, Catenacci Continua a leggere »

[Un appunto di un paio di anni fa su quello che non funziona negli schemi storici dominanti sulla strategia della tensione] Partiamo allora dalla reazione Giannulli sul deposito del Viminale all’Appia commissionata da Salvini. Lì il professore sottolinea l’opportunità di …

Dubbi sulla vulgata della strategia della tensione Continua a leggere »