Forza Nuova Venezia, escono Sartori e Guarinoni

sartori e guarinoni con fioreCon le dimissioni del dirigente veneto Sebastiano Sartori e della ex coordinatrice provinciale di Venezia e responsabile Ufficio stampa Alessandra Guarinoni, Forza Nuova perde due dirigenti di rilievo:

Lasciamo con profonda amarezza – hanno scritto in una breve nota – dopo lunga e ponderata riflessione il Movimento per il quale abbiamo profuso, in tutti questi anni, tutti i nostri sforzi e le nostre speranze, mettendo a repentaglio affetti, lavoro ed anche integrità fisica, nella certezza che Forza Nuova Venezia fosse lo strumento per innescare il cambiamento e la volontà di rivalsa negli italiani; ma a seguito dell’emersione di insanabili contrasti per visioni divergenti sulla scelta degli uomini e delle funzioni, ed alla complessiva cecità politica e progettuale che il nuovo corso porta con sè, abbiamo deciso di continuare la battaglia politica sempre fedeli alla nostra militanza nel campo nazionale e sociale, consci che un partito è uno strumento per giungere all’obiettivo e non il fine ultimo della lotta.

Sebastiano Sartori è stato infatti il candidato alla presidenza della regione Veneto alle elezioni del 2015. Candidatura poi cancellata dalla magistratura per errori nella raccolta delle firme. Per l’occasione subì anche un attentato incendiario: i soliti ignoti dettero fuoco al suo barchino. Nel 2009 era stato brutalmente pestato da una ciurma di 7-8 antagonisti dei centri sociali Rivolta e Morion,  mentre era in compagnia della fidanzata. All’epoca era candidato alla presidenza della Provincia di Venezia. Quattro sono finiti sotto processo: 3 sono stati condannati a un totale di dieci anni, uno assolto. Il professore di Storia dell’Arte è anche finito sotto processo ed è stato assolto dall’accusa di “istigazione all’odio razziale” per una frase inneggiante al Ku Klux Klan pubblicata sulla sua bacheca facebook. L’ultima aggressione l’ha subita nel marzo 2014, quando una ronda di una cinquantina di militanti dei centri sociali aveva attaccato un presidio di una ventina di militanti di Forza nuova e dei Forconi. Nell’inverno 2015 l’estrema sinistra ha scatenato una campagna con raccolta di firme e presidi per ottenere la sua rimozione dall’insegnamento.
Alessandra Guarinoni proviene dai ranghi della Lega Nord, dove era responsabile femminile per Venezia Centro, e nel gennaio 2016 è stata designata come responsabile provinciale per Venezia.

Informazioni su

Ugo Maria Tassinari è l'autore di questo blog, il fondatore di Fascinazione, di cinque volumi e di un dvd sulla destra radicale nonché di svariate altre produzioni intellettuali. Attualmente lavora come esperto di comunicazione pubblica dopo un lungo e onorevole esercizio della professione giornalistica e importanti esperienze di formazione sul giornalismo e la comunicazione multimediale

19 comments on “Forza Nuova Venezia, escono Sartori e Guarinoni
  1. Francesco ha detto:

    Ma tutto questo non spiega perché c’è stato l’uscita. Visto che tutti continua a dire che FN è l’unico movimento capace di cambiare il sistema odierno.

    • Alessandro prof. dr. Tamborini ha detto:

      Caro Francesco i motivi dell’uscita, che ben conosco, sono di pura dabbenaggine e da capricci da “regina” e di psico-ossessione, che se li conoscessi rideresti per mesi.
      E’ uscito, ha dato tanto, e dispiace, ma FN prosegue perché tutti sono importanti ma nessuno indispensabile. Io credo che per appartenere ad un movimento sia fondante lo spirito di “servizio e di obbedienza gerarchica”, non di imposizioni, autocelebrazioni, ricatti, auto-sospensioni…
      E chi esce tradendo fiducia ed affetti, e soprattutto nelle modalità adottate scrivendo e disonorando il movimento, è da commiserare non da onorare.
      Un vero comandante, un vero uomo, esce in silenzio, manifestando il suo dissenso ma con onore, non scrivendo comunicati denigranti lo stesso movimento al mondo.
      Che miseria, che pena.
      Rudolf scrivimi in privato cosi vediamo il fuck o la verità di chi sei.

  2. Alessandro prof. dr. Tamborini ha detto:

    Egregio Signor Tassinari, nel ringraziarla per il suo lavoro che seguo, mi permetta stavolta di notificarle queste annotazioni. Nel suo blog indica “scoop” questa notizia: la ringrazio della sua attenzione ed ammirazione che nutre per il grande movimento di FN, ma davvero deve avere ben pochi argomenti per definire scoop quel che non è: due dirigenti di rilievo? Ma chi, i due che cita? Si informi meglio e non creda a tutto quanto le viene inviato o che legge in pseudo comunicati. Legga pure la mia risposta sotto riportata, magari la considererà parimenti uno scoop! Cordialmente.

    Risposta a un pagliaccio veneziano che, uscendo da un movimento, scrive: “RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO”. Risulta troppo divertente chi scrive un comunicato e lo pubblica sulla sue diverse pagine facendo credere che siano di enti o gestite da altri con “riceviamo e pubblichiamo”! E’ lui stesso, che scrive-riceve-pubblica! E la compare lo replica negli altri profili falsi. Ma che importa poi alla gente se uno esce da un movimento? Annunci divenuti triste moda e tipici di soggetti pavidi e vendicativi in cerca del loro quarto d’ora di notorietà. Da bravo boia poi si disonora da solo. E mostra una foto ergendosi ad eroe: ben picchiato perché lui idiotamente “fa da solo”. Esce dal Movimento ma non toglie le foto delle esperienze e lotte che il Movimento gli ha permesso di eseguire e da vigliacco lo diffama e lo denigra con pseudo comunicati auto-celebrativi. Prosegua pure a pubblicare i suoi deliri: tradire chi gli dato fiducia, affetto, lo qualifica qual’è: un povero uomo. In FN comandanti e dirigenti sono altri e di ben diversa sostanza e spessore del professore. Auto Finito, perché CHI NON SA OBBEDIRE NON SA NEPPURE COMANDARE.
    Cordialmente.

    • Ugo Maria Tassinari ha detto:

      Io non definisco scoop la notizia. Semplicemente Scoop è l’aggregatore di notizie con cui faccio la sharing dei post. Legga meglio prima di fare polemica
      Quanto al merito: Sartori era designato come candidato presidente regionale. La Guarinoni appena entrata è stata designata come coordinatore provinciale. Secondo lei sono due scemi? Perfetto. Ma resta il fatto che hanno ricoperto incarichi e avuto responsabilità in Forza Nuova …

      • Alessandro prof. dr. Tamborini ha detto:

        Sorvoliamo su scoop che, unica polemica ammissibile vista l’evidenza delle mie argomentazioni, sarebbe quella sull’opportunità di usare termini della nostra lingua.
        E quindi, caro Ugo, la notizia quale sarebbe dunque che escono due soggetti da FN? E quanti invece ne sono entrati? Fa altro articolo?
        La notizia sarebbe invece che le dimissioni sono avvenute con comunicato da se stesso redatto-ricevuto-pubblicato-diffuso nelle pagine e siti gestiti dallo stesso Sartori, col tentativo di raggirare gli utenti facendo credere ciò che non è con azioni che rendono palese a tutti la dignità dello stesso soggetto/i. E se si danno incarichi si danno anche per fiducia, tradita. Pertanto che responsabilità ha FN? 2 escono e allora? Domani le invio quanti invece ne sono entrati:
        Faccia articolo: FN, 2 fuori cento dentro!

        • Ugo Maria Tassinari ha detto:

          Quando ci sono state adesioni importanti ne abbiamo parlato (tipo le adesioni di grillini in Sicilia). Quanto al nome non posso accontentarla. Scoop è’ una piattaforma digitale americana, non posso rinominarla a mio piacimento … Resta il fatto che lei mi ha attribuito un’enfasi che non c’era e non ha il garbo di rionoscere che ha preso una cantonata.

          • Alessandro T. ha detto:

            Ma davvero crede dunque sia una notizia dire che 2 escono da FN? Mi spiace evincere nelle sue parole una contrarietà nei miei confronti e scritti. Può confutarli se vi riesce. Io proseguiro’ a leggere il suo blog convinto che le idee seppur diverse contribuiscono al dialogo e all’accrescimento reciproco. Se son verità però è non pagliacciate e mistificazioni di soggetti terzi a cui si da inutilmente valore.

          • Ugo Maria Tassinari ha detto:

            Sì, sono convinto che sia una notizia. Perché esce uno che da dirigente di Forza nuova è stato maciullato dai compagni, denunciato per le sue idee, bersaglio di un attentato incendiario a un suo bene, oggetto di una campagna per essere licenziato per le sue idee. Idea che mi è confermata dai lettori del blog che hanno fatto di questo post il più letto nel mese di ottobre dopo quello dedicato a Nanni de Angelis (e mi pare pure giusto…)

  3. Massimiliano ha detto:

    Condivido in tutto e X tutto il pensiero di Tamborini ..FN non è X tutti…

  4. Tommy ha detto:

    Il Tamburini nel 2014/15 neanche era in Fn, mai visto a presidi manifestazioni. Ora si permette di dire chi è cosa. Uno dei mali di FN è non contenere fenomeni di questo tipo

    • Alessandro T. ha detto:

      Tommy, C’eri a Mestre due settimane fa che io ero in piazza con lo stesso segretario nazionale? Parla di ciò che conosci che è meglio.

  5. rudolf ha detto:

    Ma chi è questo Tamborini che sputa su un militante e dirigente storico, stimato da tutta fn e apprezzato da tutta l’area ,probabilmente una persona che non ha mai fatto politica e non sa nulla del percorso di queste persone che hanno sempre lottato in prima linea, soprattutto mostrando la faccia che non tutti hanno il coraggio di fare per paura o vigliaccheria,mi sembra solo accecato da un odio profondo,non entro nel merito dei motivi, ma mi sembra ingiusto parlare in questo modo offensivo,animato da una rabbia incontrollata,forse vorrebbe il suo posto? impossibile, un camerata vero ha rispetto di tutti, non offende e rispetta i fratelli, lei non lo sarà mai, non è una tessera se ce l’ha a far di lei un militante, la militanza si guadagna sul campo,con sacrifici e coraggio. Non credo che uno come lui abbia bisogno di notorietà, è conosciuto in tutta Italia,la persona vendicativa mi sembra lei , che così facendo sta mostrando tutta la frustrazione che prova,certamente è una perdita importante per il movimento,e con le sue offese vomitate non offuscherà certo il suo onore di camerata, anzi, abbasserà volutamente solo il livello della sua persona, probabilmente abituata ad ottenere tutto quel che vuole,pestando i piedi.
    Quanto dovevo Saluti.

  6. Alessandro T. ha detto:

    Lei Ugo Maria e’ ben noto per le sue avversione a Fn e ora che elogia uno solo perché ne è’ uscito e ne fa suo personale martire? Lo arruola nei centri sociali ?
    L’azione del Sartori spiace soprattutto perché favorisce i “nemici” come lei che che come sciacalli ed avvoltoi veleggiano sui cadaveri di chi pretestuosamente difende. FN è invece,purtroppo per lei, VIVA e proseguirà ad esserlo.
    Mi avevano sconsigliato di interagire con lei perché inutile. Ne ho conferma. E ringrazi che gli ho riempito il suo scoop altrimenti vuoto e deserto. Cordialità.

    Purtroppo per lei

  7. Alessandro T. ha detto:

    Incominciano i commenti fuck uguali ai comunicati di dimissioni fuck “riceviamo e pubblichiamo” .In ogni caso io sono intervenuto sulle modalità di uscita, non sui presunti meriti di un ex militante. Mi rilegga e cerchi di comprendere stavolta.

    • Ugo Maria Tassinari ha detto:

      Lei ha scritto: due dirigenti di rilievo? … è’ lei che è’ entrato nel merito …
      e meno male che l’avevano sconsigliata …

  8. Alessandro prof. dr. Tamborini ha detto:

    Gentile Ugo Maria, Se vuole giocare con le parole ci giochi ”
    Lei ha scritto nello SCOOP “…perde i due principali dirigenti di Venezia”
    principali non sono persone di rilievo?

    Ora gentile Ugo Maria se c’e uno che ben conosce i motivi di questa vicenda è chi scrive, piaccia o no a Lei o a quantI scrivono parole o giudizi contro lo scrivente non sapendo neppure di ciò che parlano. E con il soggetto ho interloquito per un anno sentendolo anche 3-4 volte al giorno. Ho cognizione dunque della vicenda e di ciò che scrivo. E come già ricordato non entro nei meriti o demeriti della storia di chi ha lasciato il movimento ma sulle modalità ed azioni di uscita.

    Proseguiamo pure a scrivere se le serve per alzare gli indici di lettura del suo blog.
    Io preferirei meno indici e più sostanza.
    Le ho gia scritto stamane una email in privato: abbia la gentilezza di leggerla e di concordare semmai quanto le propongo.

    Grazie per il suo lavoro di informazione, ma sia gentile, ogni tanto dismetta rancori e dia il giusto merito quanto occorre darlo, indipendentemente dalle idee o fazioni politiche.
    Io la leggo e proseguirò a farlo. Cordialità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*