Silvio Berlusconi accelera sull’operazione Forza Italia. E chiede di ritirarsi dalle primarie del Pdl a Crosetto, Samorì, Galan, Santanchè

Silvio Berlusconi accelera sull’operazione Forza Italia. E chiede di ritirarsi dalle primarie del Pdl a Crosetto, Samorì, Galan, Santanchè.

L’incipit: “Ritiratevi da questa farsa delle primarie”. Adesso Silvio Berlusconi ha iniziato ad accelerare davvero sull’operazione Forza Italia 2000. Che passa per la demolizione del Pdl. Per questo negli ultimi giorni ha diramato lo stesso ordine a tutti i candidati alleprimarie del Pdl, tranne Alfano e Meloni: “Ritiratevi che facciamo una cosa nuova”. Sono tutti pronti: Galan, Santanchè, Samorì. Con Crosetto venerdì sera a palazzo Grazioli invece ha usato uno spartito diverso, visto che “il gigante Guido”, come lo chiamano nell’inner circle, ha un cuore grande. E soprattutto non solo è amico di Alfano, ma da lui ha anche ricevuto la proposta di fare il suo numero due, alle primarie e in futuro: “L’operazione – gli ha detto Berlusconi – non è contro Angelino, sai quanto gli voglio bene”. È bastato, per chi conosce il Cavaliere, a capire che lo vuole asfaltare. E non è un caso che sia Libero sia il Giornale si sono messi a pompare la candidatura della Meloni, fortissima nel suo elettorato, in ascesa nei sondaggi. Che vinca o meno le primarie, il Cavaliere si fa il nuovo partito, e si porta dal Pdl quelli che ritiene potabili, il Pdl cambia nome, e bye bye Angelino. 

Ugo Maria Tassinari è l'autore di questo blog, il fondatore di Fascinazione, di cinque volumi e di un dvd sulla destra radicale nonché di svariate altre produzioni intellettuali. Attualmente lavora come esperto di comunicazione pubblica dopo un lungo e onorevole esercizio della professione giornalistica e importanti esperienze di formazione sul giornalismo e la comunicazione multimediale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.