Marcia su Roma, così l’antifascismo reazionario ha fatto male alla sinistra | Gli Altri Online

Marcia su Roma, così l’antifascismo reazionario ha fatto male alla sinistra | Gli Altri Online.

INCIPIT: Novant’anni fa Mussolini guidò i suoi alla conquista di Roma e del governo. Il 28 ottobre è la data della marcia su Roma e della nascita di un regime che ebbe qualche merito nella politica economica e nell’impulso che diede alla modernizzazione del paese, ma ebbe il demerito catastrofico e incancellabile di condurre l’Italia ad una guerra sanguinosissima e insensata, e di affiancarla alla Germania di Hitler, rendendola così complice della più grande barbarie mai commessa dall’umanità, e cioè del genocidio nazista.

Umt: A parte lo svarione storico sulle Br (che non nascono su un’istanza antigolpista o antifascista ma attraggono spezzoni di epigoni del mito della Resistenza tradita, da Reggio alla val d’Ossola) e qualche altro passaggio analitico approssimativo, il ragionamento di fondo di Sansonetti è ampiamente condivisibile

Informazioni su

Ugo Maria Tassinari è l'autore di questo blog, il fondatore di Fascinazione, di cinque volumi e di un dvd sulla destra radicale nonché di svariate altre produzioni intellettuali. Attualmente lavora come esperto di comunicazione pubblica dopo un lungo e onorevole esercizio della professione giornalistica e importanti esperienze di formazione sul giornalismo e la comunicazione multimediale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.