Verso il 19 ottobre, Monti Tiburtini, spesa proletaria: “Contrattiamo un prezzo sociale”

See on Scoop.itL’Alter-Ugo

Decine di persone sono entrate nel supermercato Panorama e dopo aver riempito i carrelli hanno bloccato le casse chiedendo di poter “contrattare un prezzo sociale con il direttore” (“A firmare il blitz i blocchi precari metropolitani e gli altri…

Ugo Maria Tassinari‘s insight:

(Adnkronos) – Blitz dei Blocchi precari metropolitani in un supermercato di via Tiburtina, a Roma. Decine di militanti hanno riempito i carrelli di beni di prima necessità, da alimenti a quaderni per la scuola, e alle casse hanno chiesto di poter contrattare socialmente il prezzo: ovvero pagare simbolicamente un euro a pezzo.

"Nei carrelli abbiamo messo tutto ciò che poteva rappresentare un carrello precario e abbiamo chiesto di pagare un euro simbolico per ogni prodotto – racconta un partecipante al blitz – Intanto distribuivamo volantini in cui spiegavamo la nostra iniziativa. Abbiamo chiesto di incontrare il direttore ma non è stato disponibile. Quando poi è arrivata la polizia abbiamo terminato il blocco, lasciato i carrelli nel supermercato e ce ne siamo andati. Questa era la giornata dedicata alla precarietà e al caro vita, rivendichiamo il diritto al reddito, dentro lo slogan della manifestazione del 19".

See on www.romatoday.it

Ugo Maria Tassinari è l'autore di questo blog, il fondatore di Fascinazione, di cinque volumi e di un dvd sulla destra radicale nonché di svariate altre produzioni intellettuali. Attualmente lavora come esperto di comunicazione pubblica dopo un lungo e onorevole esercizio della professione giornalistica e importanti esperienze di formazione sul giornalismo e la comunicazione multimediale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.