Una bella storia (politica) fra la senatrice pentastellata e l’ex-terrorista ergastolano

Quando finalmente la ferrovia veloce Pescara Roma sarà costruita, gli abruzzesi dovranno ringraziare i grillini di Sulmona, una Senatrice della Repubblica… e un ex terrorista di Terza Posizione e dei NAR. Un pluriergastolano, libero dal 2008 e convertitosi da più di dieci anni al verbo di Beppe Grillo.

Fabrizio Zani e il MOVETE

E’ stato infatti Fabrizio Zani, trasferitosi in Abruzzo circa quattro anni fa ed entrato nel “meet-up amici di Beppe Grillo” di Sulmona, ad avere l’idea di fondare, all’interno del meet-up, il MOVETE. Questo comitato si è spinto fino a commissionare a un importante studio di progettazione ferroviaria di Avezzano, il capoluogo della Marsica, uno “studio di prefattibilità”.

Incontro dopo incontro, convegno dopo convegno, il MOVETE è riuscito a portare i ‘suoi’ progettisti a un tavolo con l’AD di RFI. Con tecnici e progettisti era presente anche Gabriella Di Girolamo. La componente della commissione trasporti del Senato è risultata, ovviamente, la ‘star’ della giornata.

Una delle chiavi del successo del MoVeTe è stata ovidionews.it. Il sito, di proprietà di Gabriella Di Girolamo, è gestito dall’Associazione “I luoghi dell’abitare” di cui Zani è presidente. Ovidionews ha raggiunto impressionanti record di visualizzazioni. Ha così potuto offrire a Gabriella Di Girolamo (sempre presente con interviste e comunicati) una visibilità insperata. Merito anche di un meet-up compatto, capace di realizzare inchieste e servizi di livello professionale e nazionale.

Una presenza scomoda per i 5 stelle

La presenza di un ex-terrorista nelle fila del Movimento 5 Stelle, per quanto evidentemente reintegrato dal punto di vista sociale o, come si usa dire, “riabilitato”, ha creato non pochi mal di pancia ai vertici pentastellati abruzzesi. Questi hanno sempre boicottato le iniziative del MOVETE, al punto di evitare di partecipare a un grande convegno nel febbraio di quest’anno. Solo Gabriella Di Girolamo e l’altro senatore a 5 Stelle, Primo Di Nicola, sono intervenuti a portare i saluti e il sostegno del movimento. Numerosi, invece, gli esponenti del Partito Democratico presenti. Anche a livello nazionale la cosa era vissuta molto male, e Zani veniva pregato di evitare ogni presenza nelle fotografie di rito.

Alcuni anni fa, l’attività pentastellata di Zani, che viveva a Cesena, aveva creato qualche grattacapo ai grillini di Rimini. Prima l’avevano invitato a un convegno di economisti anti-euro (Zani collabora con una casa editrice che si occupa anche di questi temi). Poi avevano all’ultimo momento disdetto la sua partecipazione, per le polemiche innescate da alcuni siti di estrema sinistra.

Informazioni su

Ugo Maria Tassinari è l'autore di questo blog, il fondatore di Fascinazione, di cinque volumi e di un dvd sulla destra radicale nonché di svariate altre produzioni intellettuali. Attualmente lavora come esperto di comunicazione pubblica dopo un lungo e onorevole esercizio della professione giornalistica e importanti esperienze di formazione sul giornalismo e la comunicazione multimediale

Taggato con: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.