Giordano, Moggi e il secondo scudetto del Napoli

[Tra le tante collaborazioni irregolari o di breve durata ce n'è stata una che ha lasciato il segno. Per la qualità del giornale, per il piacere di farla: il Lunedì della Repubblica, uno dei tanti fake di successo di Vincenzo Sparagna. Ovviamente i pezzi erano a loro volta decisamente 'fuori registro'. Ma divertenti … In questo caso lo spunto di occasione è una presunta partita venduta. Giordano, centravanti del primo scudetto del Napoli, era stato coinvolto qualche anno prima nel blitz del calcio scommesse dell'80, con Paolo Rossi e altri calciatori. Piero Pieretti è il calco del nome di un giornalista assai famoso all'epoca per l'intimità con Maradona. Il periodo è l'anno del secondo scudetto del Napoli].  

Bruno_GiordanoBruno Giordano è indignato. "Querelo tutti - avete capito" - sbuffa e minaccia il centravanti del Bologna - ex azzurro -"Macché partita venduta. Io queste cose non le faccio ..." poi un colpo di tosse e si allontana. Qualche collega è convinto di aver sentito la parola "piu'". Piero Pieretti - il solito ben informato - si affanna a spiegare che dopo le vicissitudini familiari [la separazione della moglie, Sabrina Minardi, ogg celeberrima come ex amante di Renatino De Pedis; una sorella tossica arrestata per piccoli reati di strada] il calciatore ha attraversato una crisi mistica e - dopo un incontro con Amarildo - ha aderito anche lui al movimento di revival religioso. i soliti furbi si danno di gomito. "Te l'avevo detto - cretino - che con quella faccia affilata non me la contava giusta. Macché allenamenti - erano i ritiri di preghiera".
Poi di improvviso il calciatore torna sui suoi passi "e ricordatevi una cosa il Signore dà e il Signore prende. Noi siamo solo suoi umili servitori. Il maltolto e' stato solo restituito. Il Napoli ha perso uno scudetto per una partita venduta. Bene - oggi il Napoli ha vinto lo scudetto..." "Per una partita venduta" - rompe l'incantesimo il solito imbecille. e il buon Giordano - che si è veramente convertito - resiste alla voglia di tirargli un cazzotto - scrolla la testa e vistosamente stizzito lo fulmina: "REGALATA - imbecille - hai capito. Regalata - non mi sono preso una lira da Moggi. Hai capito. E chi dice il contrario lo querelo".
IL LUNEDI' DELLA REPUBBLICA
Taggato con: , , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.