Mafia capitale story/2. Fasciomafia?, No, è solo affarismo cialtrone

 “Ma quale fasciomafia, questo è affarismo cialtrone, delinquenziale”. A denunciare la bolla mediatica che si sta costruendo sull’inchiesta “mondo di mezzo” è Ugo Maria Tassinari, giornalista che da anni indaga il mondo della “fascisteria” e dà voce anche a realtà e gruppi censurati e tenuti fuori dai circuiti informativi canonici. Il blogger Tassinari alla tesi della cupola non ci crede e ritiene che si stia facendo molto “colore” sulle ultime, sensazionali, cronache romane.

Comincia così il pezzo che Annalisa Terranova dedica all’intervista che le ho “dato” su Alemanno e Mafia Capitale per Il Secolo d’Italia il giorno stesso del blitz giudiziario. E’ una buona sintesi, integrata con l’altra all’Adn Kronos,  del mio pensiero che confuta la tesi dell’associazione mafiosa ma lancia l’allarme sull’accrocco micidiale (e trasversale) tra malapolitica, malavita e malaffare.

Tassinari perché non si può parlare di mafia?
Che è la mafia? È esercizio di un’attività economica attraverso l’intimidazione e la minaccia fisica. Non vedo queste caratteristiche in questo caso, tranne in un paio di episodi. Qua non si minacciava, qua sono tutti d’accordo. Questo è consociativismo semmai. Poi valuterà il tribunale: che siano emersi episodi di malcostume e corruzione è fuor di dubbio ma che esista una cupola mafiosa il cui capo è Massimo Carminati è una tesi che fa ridere.

E infatti la Cassazione ha deciso che non c’è associazione mafiosa ma due distinte associazioni a delinquere: un racket che fa capo a Carminati e una banda politico-affaristica guidata da Buzzi per fare incetta di appalti pubblici e affidamento di servizi. (2-continua)

Per approfondire

Informazioni su

Ugo Maria Tassinari è l'autore di questo blog, il fondatore di Fascinazione, di cinque volumi e di un dvd sulla destra radicale nonché di svariate altre produzioni intellettuali. Attualmente lavora come esperto di comunicazione pubblica dopo un lungo e onorevole esercizio della professione giornalistica e importanti esperienze di formazione sul giornalismo e la comunicazione multimediale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*