E’ morto Paolo Ramundo: dagli Uccelli a Lc, un protagonista del decennio rosso

Noto architetto con un notevole amore per la politica. Questo era Paolo Ramundo, morto dopo una malattia inesorabile. Ramundo è ricordato anche come fondatore de “Gli Uccelli”, gruppo politico romano nato prima del ’68 che in qualche modo anticipò il sessantotto ma con forme di lotta, di espressione e di denuncia molto originali, surrealiste, un pochino dadaiste, nonviolente. Il 19 febbraio del 1968, quando appunto il ’68 ancora doveva iniziare, aiutati dal professor Portoghesi, si arrampicarono sul campanile di Sant’Ivo alla Sapienza e restarono lì, al freddo e senza mangiare, per 36 ore. Oggi, a piangerne la scomparsa, sono in molti.

Dario Mariani: l’anima migliore di LC

Non solo architetto, non solo fondatore degli Uccelli, non solo la mitica occupazione della torre di S. Ivo a Roma e poi dei “sassi” di Matera, non solo Valle Giulia.Paolo Ramundo e’ stato anche molto altro. Paolo Ramundo è stato innanzitutto l’ “anima” migliore di Lotta Continua a Roma .Ed è stato uomo di relazioni ed incontri con la storia. Da Moravia ai Rolling Stones, da Pasolini a Terracini … ed anche degli incontri più “riservati” con Pietro Secchia nella casa a Piazza Irnerio del “vegliardo comunista”, dove mi trovai più volte ad accompagnare sia Paolo che Sofri.

Poi è stato detenuto a lungo per pretestuosi motivi. Organizzatore, col compianto Alberto Guerrisi, giovane proletario di Monte Mario conosciuto proprio in carcere, dei disoccupati romani e fondatore poi della Cooperativa Agricola Co.Bra.gor tuttora esistente proprio a Monte Mario .

In questa veste fu pure dirigente della Federbraccianti Cgil, prima che si tramutasse nella più “algida” Flai. Insomma, davvero un altro pezzo importante della storia romana recente … ed anche della mia vita personale … che inesorabilmente se ne va … Ed io non riesco proprio ad abituarmici …

Paolo Liguori: un grande amico

“Ho perso un grande amico, Paolo Ramundo, a causa di una malattia inesorabile. Non è il primo di coloro con cui ho vissuto una stagione indimenticabile, ma questa volta sento che non saprei neppure descriverlo o raccontarlo a chi non l’ha conosciuto. Dico solo che è stato un uomo fantastico, sorprendente, travolgente. Mi trovo lontano e non posso fare altro che piangerlo dentro, assieme ad altri. E lo comunico qui, dove so che le parole hanno un senso. Ciao Paolo, non dimenticherò mai il nostro ultimo viaggio a Matera con Roberto”.

Carlo Infante: una staffetta tra generazioni

L’ho appena saputo: Paolo Ramundo non c’è più. Proprio stamattina con Patrizia pensavamo di andare a trovarlo, portando anche il pane secco per le galline,come sempre. Mi manca una delle persone più care, un #fratellomaggiore, un maestro di vita e di lotta…occupammo insieme una casa nell’ambito delle azioni a Tordinona, da cui nacque poi L’Asino che vola. Nel 1977 si sganciò dal Movimento per dare vita ad una delle prime esperienze di #agricolturasociale che sarebbe diventato poi Agriturismo Cobragor Roma. Nel 1968 con gli #Uccelli e l’occupazione del #tortiglione” del Borromini divenne il modello per l’innesto della creatività nella politica rivoluzionaria. Fu per me #indianometropolitano una vera staffetta intergenerazionale

Ugo Maria Tassinari è l'autore di questo blog, il fondatore di Fascinazione, di cinque volumi e di un dvd sulla destra radicale nonché di svariate altre produzioni intellettuali. Attualmente lavora come esperto di comunicazione pubblica dopo un lungo e onorevole esercizio della professione giornalistica e importanti esperienze di formazione sul giornalismo e la comunicazione multimediale

1 Comment on “E’ morto Paolo Ramundo: dagli Uccelli a Lc, un protagonista del decennio rosso

  1. Ricorderò Paolo Raimondo con tristezza ma anche con divertimento. Anche se 45 anni fa, mi aveva fatto una reputazione strana come architetto francese con le più belle tette di Roma… Mannaggia a lui. E la sua anima riposi in pace, questo per i credenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.