Tag: terrorismo

23 dicembre 1977: la nascita dei Nar. Una storia confusa

23 dicembre 1977, Roma, via dell’ Unione Sovietica: due tizi a bordo di un vespone bianco feriscono con 7 colpi di pistola calibro 32 il sedicenne militante di sinistra di Roma Nord Massimo Di Pilla, già vittima di un precedente

Taggato con: , , , , ,

Nel nome di un Dio uccidono, RS 1: Giornalettismo, l’Isis e la fabbricazione del senso

“Nel nome di un Dio uccidono”, un libro (anche) sull’Isis “L’esperienza comune a numerosi movimenti religiosi” che, negli anni ’90 del secolo scorso, “hanno avuto come esito della loro visione apocalittica suicidi collettivi, stragi, ecatombi”, fa da trama all’ultimo libro

Taggato con: , , , ,

Nel nome di un Dio uccidono: vi presento il mio ultimo libro

La strada per il Paradiso può passare per l’Inferno. È la conclusione a cui arriva Ugo Maria Tassinari nel suo ultimo libro Nel nome di un Dio uccidono (Edigrafema Edizioni, collana DietroFont) dopo aver analizzato l’esperienza comune a numerosi movimenti

Taggato con: , , , , , , , , ,

Br-Isis: un paragone impossibile e sbagliato

In questi ultimi giorni, dopo gli attentati di Parigi, abbiamo dovuto misurare il livello raggiunto dai media, dai commentatori, dai politici, nella gara di mistificazione dello stato di salute delle “relazioni internazionali”. Naturalmente i nostri illustri maître à penser non

Taggato con: , , , , , ,

Invece di straparlare su Erri de Luca assolto, occorre battersi per abolire tutti i reati di opinione

L’assoluzione di Erri de Luca ha innescato una valanga di sciocchezze in libertà. Come ha spiegato con eccellente sintesi l’avvocato Francesco Barra Caracciolo, la Corte non ha inteso attribuire nessun riconoscimento al valore delle opinioni espresse dallo scrittore napoletano. In

Taggato con: , , , , ,

Nello scrigno del tempo – L’italia allo specchio dell’eversione nera

La recensione di Fascisteria scritta da Giorgio Boatti per Tuttolibri, il 1° ottobre 2001. Indimenticabile … NELLA memoria del nostro Paese il terrorismo – di qualunque sfumatura – è un’oscura terra di nessuno s’interpone tra Storia e cronaca. Ordito sommerso

Taggato con: , , , , , , ,

I familiari di Graziella De Palo: sta per decadere il segreto di Stato, i giornalisti ne facciano buon uso

Ricevo e volentieri pubblico un appello dei familiari di Graziella De Palo ai giornalisti, per cogliere l’occasione rappresentata dall’imminente decadenza del segreto di Stato sul sequestro e l’omicidio della giovane reporter e del suo collega Italo Toni, rapiti da una

Taggato con: , , , , ,

Sangue sparso, meriti e limiti del primo film che racconta da destra gli anni di piombo a Roma

Ieri ho assistito (e pubblicamente discusso) Sangue sparso il film di Emma Moriconi sugli anni di piombo a Roma, proiettato a Potenza grazie all’impegno personale di qualche giovane (quarantenni)  esponente della destra potentina . Non avendo nessuna competenza cinematografica mi asterrò

Taggato con: , , , , , , , ,

Morte di Sandalo, Repubblica dimentica il caso Cossiga-Donat Cattin

See on Scoop.it – Giornalai Il decesso , a 56 anni, nel carcere di Parma, per cause naturali.   Ugo Maria Tassinari‘s insight: Il coccodrillo di “La Repubblica su Roberto Sandalo è indecente: cita incidentalmente la sua condizione di “pentito”

Taggato con: , , , ,

Le lettere di Isaiah Berlin: “Caro Silone non aiuti il terrorismo algerino”

See on Scoop.it – L’Alter-Ugo Le lettere di Isaiah Berlin: “Caro Silone non aiuti il terrorismo algerino” il Giornale Caro professore, con molto rammarico sono costretto a declinare il suo invito a Venezia per parlare di Dostoevskij, non è uno

Taggato con: , , , , ,
Top