Nel mio piccolo, vorrei ricordare il poster che nell’89 – dopo Tienanmen e la caduta del Muro – chiedemmo a Mario Schifano di illustrare (e lo fece, con una bellissima faccia di Marx che era confusa con la cartografia di …

Oreste Scalzone: dal sogno dell’89 alla catastrofe dell’intellighentsia di sinistra Continua a leggere »

La polizia ha arrestato per il reato di strage un clochard di nazionalità straniera. Lo ritengono responsabile di avere appiccato l’incendio alla Cavallerizza Reale di Torino, lo scorso 21 ottobre. Gli agenti del Commissariato Centro di Genova lo hanno fermato …

Rogo alla Cavallerizza, un clochard respinto arrestato per strage Continua a leggere »

L’8 novembre 1978, a Patrica le Formazioni Comuniste Combattenti uccidono il procuratore di Frosinone Fedele Calvosa e gli agenti di scorta del magistrato. Nell’azione cade il militante irpino Roberto Capone. Ex militante di Potere Operaio, è un leader riconosciuto dei Collettivi …

8 novembre 1978: le Fcc uccidono il procuratore Calvosa e la scorta Continua a leggere »

La Colombia è un paese molto particolare, infinitamente bello e pieno di contraddizioni. La sua storia recente è fatta di corruzione, tragedie, Cartelli della droga, gruppi paramilitari, cacce all’uomo, omicidi, scontri col Venezuela, infiltrazioni degli Stati Uniti, ecc. Un insieme …

6-7 novembre 1985. Bogotà, battaglia al palazzo di Giustizia: 100 morti Continua a leggere »

Alle due figure più note dell’ultradestra terrorista israeliana, Baruch Goldstein, l’autore del massacro alla tomba di Abramo, e Yigal Amir, che uccise il premier Rabin giusto 21 anni fa, avevo dedicato un saggio, defunto nel crack del mio ultimo pc. …

4 novembre 1995: un ultrà religioso uccide il premier Rabin Continua a leggere »

Un gruppo di Klansmen e neonazisti uccidono quattro membri del Partito Comunista dei Lavoratori e un altro manifestante a Greensboro. Il commando ferisce altri sette partecipanti al raduno “Morte al Klan” . I militanti avevano organizzato la manifestazione in un …

40 anni fa il massacro di Greensboro: 5 comunisti uccisi dal Klan. Tutti assolti Continua a leggere »

Assata Shakur, al secolo Joanne Chesimard, (conosciuta anche come madrina del rapper Tupac) è la prima donna a entrare nella lista dei 25 “terroristi” “most wanted” d’America. Rivoluzionaria afroamericana legò la sua sorte alla militanza politica negli anni ’70 col …

2 novembre 1979: evade dal carcere la Pantera nera Assata Shakur Continua a leggere »

I funerali di Rauti hanno lasciato una traccia importante, con una clamorosa gazzarra contro la presenza del suo rivale storico, Gianfranco Fini, all’epoca ancora Presidente della Camera: