Aldo Semerari è stato un personaggio chiave, alla fine degli anni Settanta, di quell’area di confine tra fascisteria, apparati di Stato e organizzazioni criminali. Ne offre un ritratto grottesco e per alcuni aspetti caricaturali “Romanzo criminale”. Qui il professor Renato …

26 marzo 1982: la camorra sequestra Aldo Semerari, professore ‘nero’ Continua a leggere »

Nato il 4 ottobre 1944 a Roma, nel quartiere Trionfale, Danilo Abbruciati cresce a Primavalle, dove s’è trasferita l’intera famiglia. Sulle orme del padre Otello detto «er Moro» per la sua carnagione scura, campione italiano dei pesi piuma e leggeri, si …

4 ottobre 1944: nasce a Roma Danilo Abbruciati Continua a leggere »

Perché non ha mai collaborato con lo Stato? Perché non ha voluto contribuire a sciogliere quel grumo di misteri che ha accompagnato prima la sua irresistibile ascesa e poi il suo rapido declino? Perché si è negato la possibilità di …

Don Raffaele Cutolo e lo scoop annunciato sul sequestro Moro: qualche domanda Continua a leggere »

Ugo Maria Tassinari, a seguito dell’omicidio a Roma di uno dei personaggi coinvolti in una pessima vicenda di truffe milionarie, si chiedeva se l’iperviolenza sia consustanziale alla fascisteria. Traducendolo nel più semplice: “Son tutti pazzi questi fascisti?”. Ovvio che, da …

Il delitto Fanella/5: Grandi e Giulì sull’intreccio tra neofascismo e criminalità Continua a leggere »

Di Andreotti, morto oggi, diranno tutto il bene e tutto il male del mondo. Io mi limiterò a raccontare quello che so sui temi su cui ho specifica competenza. Il delitto Pecorelli quindi, dall’accusa come mandante all’assoluzione finale. Sull’argomento ho …

Andreotti e Pecorelli: giusta la sentenza di assoluzione Continua a leggere »

[Un intervento scritto a un convegno organizzato ad Ascoli Piceno da Giuseppe Pieristé, arrestato per la banda Concutelli da giovanissimo, un fascista rivoluzionario approdato al Movimento 5 stelle, dopo alcuni esperimenti inconcludenti] Sono spiacente di non poter intervenire di persona alla …

In difesa di Luigi Ciavardini Continua a leggere »