Roma è da tre mesi ormai in stato d’assedio più o meno conclamato. Dal 21 aprile, omicidio dell’agente Passamonti la maglia di ferro stesa da Cossiga è ancora più soffocante, fino al showdown del 12 maggio, coronato nell’omicidio di Giorgiana …

Roma, 21 maggio 1977: un tranquillo giorno di guerra civile a bassa intensità Continua a leggere »

Il 5 maggio del 1972 durante una manifestazione indetta da Lotta Continua contro un comizio di Giuseppe Niccolai del Msi a Pisa, la Celere pesta brutalmente Franco Serantini, un anarchico ventunenne. Questa è la testimonianza di  Moreno Papini che abitava …

5 maggio 1972: l’anarchico Franco Serantini pestato dalla Celere. Morirà in cella Continua a leggere »

A Pavia la polizia disperde con una dura carica i manifestanti della sinistra extraparlamentare che al termine di un comizio tentano di assaltare una sezione del MSI lanciando bottiglie molotov. Due compagni sono ricoverati in gravissime condizioni per aver avuto …

17 aprile 1975: la polizia spara a Pavia e Bergamo per difendere le sedi missine Continua a leggere »

Nel corso degli anni ’50 i fascisti camuffati, e non tanto, nel M.S.I. riprendono la ribalta con la compiacenza del Governo e delle forze dell’ordine.“Lotta politica” organo del MSI apre una campagna di “intensificata propaganda in tutti i centri operai” …

17 marzo 1950: la celere uccide un pensionato a Torino. Ma non andò così … Continua a leggere »

La storia del Msi e della destra radicale italiana dal dopoguerra agli anni Sessanta: la biografia politica di Pino Rauti la attraversa e la permea. Qui la ricostruiamo usando come materia prima il mio libro Naufraghi. Proseguiamo nel lavoro di …

Pino Rauti story/2. Dai Far agli intrecci con il partito del golpe Continua a leggere »

Trentun anni fa moriva Beppe Niccolai, un missino eretico. Giovane fascista, prigioniero di guerra non cooperante, parlamentare per due legislature, negli anni Ottanta fu tra i primi a lavorare a un percorso di fuoriuscita dalle secche del neofascismo che individuava nel …

31 ottobre 1989: muore Beppe Niccolai, il missino eretico che difese Sofri Continua a leggere »

E’ quella di Luca Gramazio, a mio avviso, una delle vicende più incredibili del maxiprocesso di Mafia Capitale. E’ del tutto evidente che i legami del giovane figlio d’arte con lo spezzone “nero” della combriccola sono di natura tribale. Il …

Mafia capitale story/5: Luca Gramazio, l’unico politico accusato del 416 bis Continua a leggere »

Un contadino di 61 anni, Fiore Mete, di Conflenti (Catanzaro) è stato ucciso dal fascista Raffaele Rocca, galoppino del MSI, perché si è rifiutato di votare alle elezioni per la lista del boia Almirante, con ventun coltellate. Raffaele Rocca e …

27 novembre 1972: attivista missino accoltella a morte Fiore Mete per il voto negato Continua a leggere »

Benito Paolone, rugbista e politico neofascista (Campobasso, 11 novembre 1933 -23 gennaio 2012). Così lo ricorda, sul Secolo d’Italia, Antonio Rapisarda, figlio di un camerata di Paolone rugbista nella sua squadra  «Juan, Juaan…». Dalla tribuna arriva un grido forte, secco …

11 novembre 1933: nasce Benito Paolone, camerata e rugbysta Continua a leggere »

Barrafranca, un paese della provincia di Enna: in una delle strade principali questa mattina un gruppo di compagni del PCI affigge manifesti fuori della sede del Comitato antifascista che è stato inaugurato proprio ieri sera. Un individuo si avvicina al gruppo e comincia a insultare, ne nasce un …

Barrafranca, 25 giugno 1974. Anziano missino uccide consigliere comunista Continua a leggere »