A Pavia la polizia disperde con una dura carica i manifestanti della sinistra extraparlamentare che al termine di un comizio tentano di assaltare una sezione del MSI lanciando bottiglie molotov. Due compagni sono ricoverati in gravissime condizioni per aver avuto …

17 aprile 1975: la polizia spara a Pavia e Bergamo per difendere le sedi missine Continua a leggere »

Nel corso degli anni ’50 i fascisti camuffati, e non tanto, nel M.S.I. riprendono la ribalta con la compiacenza del Governo e delle forze dell’ordine.“Lotta politica” organo del MSI apre una campagna di “intensificata propaganda in tutti i centri operai” …

17 marzo 1950: la celere uccide un pensionato a Torino. Ma non andò così … Continua a leggere »

La storia del Msi e della destra radicale italiana dal dopoguerra agli anni Sessanta: la biografia politica di Pino Rauti la attraversa e la permea. Qui la ricostruiamo usando come materia prima il mio libro Naufraghi. Proseguiamo nel lavoro di …

Pino Rauti story/2. Dai Far agli intrecci con il partito del golpe Continua a leggere »

Trentun anni fa moriva Beppe Niccolai, un missino eretico. Giovane fascista, prigioniero di guerra non cooperante, parlamentare per due legislature, negli anni Ottanta fu tra i primi a lavorare a un percorso di fuoriuscita dalle secche del neofascismo che individuava nel …

31 ottobre 1989: muore Beppe Niccolai, il missino eretico che difese Sofri Continua a leggere »

E’ quella di Luca Gramazio, a mio avviso, una delle vicende più incredibili del maxiprocesso di Mafia Capitale. E’ del tutto evidente che i legami del giovane figlio d’arte con lo spezzone “nero” della combriccola sono di natura tribale. Il …

Mafia capitale story/5: Luca Gramazio, l’unico politico accusato del 416 bis Continua a leggere »

Un contadino di 61 anni, Fiore Mete, di Conflenti (Catanzaro) è stato ucciso dal fascista Raffaele Rocca, galoppino del MSI, perché si è rifiutato di votare alle elezioni per la lista del boia Almirante, con ventun coltellate. Raffaele Rocca e …

27 novembre 1972: attivista missino accoltella a morte Fiore Mete per il voto negato Continua a leggere »

Benito Paolone, rugbista e politico neofascista (Campobasso, 11 novembre 1933 -23 gennaio 2012). Così lo ricorda, sul Secolo d’Italia, Antonio Rapisarda, figlio di un camerata di Paolone rugbista nella sua squadra  «Juan, Juaan…». Dalla tribuna arriva un grido forte, secco …

11 novembre 1933: nasce Benito Paolone, camerata e rugbysta Continua a leggere »

Barrafranca, un paese della provincia di Enna: in una delle strade principali questa mattina un gruppo di compagni del PCI affigge manifesti fuori della sede del Comitato antifascista che è stato inaugurato proprio ieri sera. Un individuo si avvicina al gruppo e comincia a insultare, ne nasce un …

Barrafranca, 25 giugno 1974. Anziano missino uccide consigliere comunista Continua a leggere »

Dal volume “Brigate rosse” pubblicato dal Soccorso Rosso per Feltrinelli nel 1976, un’analisi critica dell’”incidente di Padova” in cui, il 17 giugno 1976, un nucleo brigatista uccide due militanti missini nel corso di  un assalto alla Federazione di Padova. Nella …

17 giugno 1974, Padova: le Brigate rosse uccidono due missini nell’attacco alla federazione Continua a leggere »

 L’agguato ieri sera nello studio di via Aporti 7, ai piedi della collina. Terroristi sparano ad un medico. E’ il dott. Giacomo Ferrero, 50 anni, residente a Volpiano; non è grave. Tre giovani e una donna, a volto scoperto, irrompono …

8 giugno 1978, Torino. Le squadre proletarie gambizzano Ferrero, un medico “nazista” Continua a leggere »