Tag: prima linea

21 marzo 1949: nasce Roberto Rosso, la “testa” di Prima Linea

“Indomito ideologo”, “cervello pensante”, “mente”. Grazie al giudizio convergente di numerosi pentiti, “Robertino” Rosso, che oggi compie 72 anni, si è visto inchiodato a un ruolo in Prima Linea che nella realtà effettuale delle cose non ha mai ricoperto, essendo

Taggato con: , , , , , , , , ,

19 marzo 1980: Prima Linea uccide il giudice Guido Galli

Dall’autobiografia di Armando Spataro che, al di là dei diversi ruoli, lui pm, Galli giudice istruttore, ne fu il più stretto collaboratore nelle inchieste antiterrorismo [Guido Galli] fu ucciso il 19 marzo 1980, davanti all’aula dell’Università Statale di Milano dove

Taggato con: , , ,

Zona rossa ad Alzano: due attivisti indagati per terrorismo. Sono ex di Prima linea

Pia Panseri e Gianfranco Fornoni , ex Prima Linea, sono indagati, si legge su L’Eco di Bergamo: «per le lettere minatorie spedite a giugno ai presidenti di Confindustria Lombardia Marco Bonometti e Confindustria Bergamo Stefano Scaglia e per la bomba

Taggato con: , , , ,

La nascita di Prima Linea a Torino e l’omicidio Ciotta

Uno dei limiti che avverto nel mio lavorio di recupero della memoria dell’antagonismo degli Anni 70 è che spesso le “cime tempestose” finiscano per occultare la potenza estesa del grande movimento ondoso. In questo caso, grazie al bellissimo lavoro di

Taggato con: , , , , , , , ,

Torino, 12 marzo 1977. Prima linea uccide il brigadiere Ciotta

Giuseppe Ciotta, 30 anni, poliziotto, è nato ad Ascoli Satriano, in provincia di Foggia, dove ha lasciato tutta la famiglia, e lavora a Torino dal 1972. Qui ha sposato Michelina, compaesana e amica fin dall’infanzia. Nel 1975, poi, è nata

Taggato con: , , ,

28 febbraio 1979: con Barbara e Matteo comincia a morire Prima Linea

Il ricordo di Chicco Galmozzi, che era stato uno dei fondatori di Prima Linea a Torino, per l’anniversario della morte di Barbara Azzarooni e di Matteo Caggeggi è dedicato a lui. Di Barbara ci siamo già occupati e quindi questa

Taggato con: , , , , ,

5 febbraio 1980: Prima Linea uccide il direttore dell’Icmesa. Una vendetta per il disastro di Seveso

Paolo Paoletti nasce ad Orbetello in provincia di Grosseto. Emigrato a Nord, si stabilisce a Monza per la vicinanza al luogo di lavoro. Paoletti entra come ingegnere tecnico, responsabile della produzione dell’Azienda chimica ICMESA . Il 10 Luglio 1976, alle

Taggato con: , , ,

2 febbraio 1950: nasce Barbara Azzaroni

Il 6 marzo ’79 un silenzio cupo schiaccia il centro di Bologna. Bandiere, fiori, una corona: Barbara era una di noi, una comunista. Barbara Azzaroni, ventinove anni. Militante di Prima linea uccisa insieme a Matteo Caggegi, vent’anni, operaio Fiat. Duemila

Taggato con: , , , , , ,

29 gennaio 1979: Alessandrini, l’intelligence del Pci e Prima Linea

Nei giorni scorsi Paolo Persichetti, nel suo blog Insorgenze, ha riproposto il tema del ruolo reale di Guido Rossa, il quadro sindacale dell’Italsider ucciso dalle Br, in quanto unico firmatario della denuncia che aveva portato all’arresto del postino brigatista, Franco

Taggato con: , , , , , , , , ,

Spataro e Segio. Il pm racconta la storia di un’inimicizia assoluta

Ieri era l’anniversario della cattura di Sergio Segio, l’ultimo leader di Prima Linea rimasto libero. Oggi vi propongo il lungo paragrafo che il pm antiterrorismo Armando Spataro gli ha dedicato nella sua autobiografia “Ne valeva la pena”. Il testo contiene

Taggato con: , , , ,
Top