Il 6 marzo ’79 un silenzio cupo schiaccia il centro di Bologna. Bandiere, fiori, una corona: Barbara era una di noi, una comunista. Barbara Azzaroni, ventinove anni. Militante di Prima linea uccisa insieme a Matteo Caggegi, vent’anni, operaio Fiat. Duemila …

2 febbraio 1950: nasce Barbara Azzaroni Continua a leggere »

La sera del 31 gennaio 1980, alle 21,50 è appena arrivato il bus che ha accompagnato i 40 operai del turno di notte alla Framtek, uno stabilimento Fiat di Settimo Torinese. Nella guardiola dello stabilimento ci sono i due addetti …

31 gennaio 1980: un guardiano Fiat muore dissanguato nell’attacco di una ronda Continua a leggere »

Nel libro di Nicola Rao, che ricostuisce l’uso della tortura per chiudere i conti con la lotta armata, particolare rilievo è riservato, ovviamente al sequestro Dozier. Ecco il capitolo sul blitz per liberare il generale americano La notte tra mercoledì …

28 gennaio 1982: il blitz dei Nocs libera il generale Dozier Continua a leggere »

Nei giorni scorsi Paolo Persichetti, nel suo blog Insorgenze, ha riproposto il tema del ruolo reale di Guido Rossa, il quadro sindacale dell’Italsider ucciso dalle Br, in quanto unico firmatario della denuncia che aveva portato all’arresto del postino brigatista, Franco …

29 gennaio 1979: Alessandrini, l’intelligence del Pci e Prima Linea Continua a leggere »

Nel libro intervista con Rossana Rossanda e Carla Mosca, “Una storia italiana”, Mario Moretti esprime una netta lucida autocritica sull’omicidio di Guido Rossa, il quadro della controinformazione del Pci ucciso perché aveva denunciato il “postino” delle Br all’Italsider, Franco Berardi.

Da quel portone, nella mattina umida del 24 gennaio 1979, esce un uomo. Fa ancora buio, sono appena le sei e mezzo. E c’è vento, qualche sventagliata di pioggia. L’uomo si chiama Guido Rossa, è un aggiustatore meccanico e un …

24 gennaio 1979: così le Br uccisero Guido Rossa Continua a leggere »

Peppe Carrese ci ricorda con un post appassionato su Facebook l’arresto il 20 gennaio del 1982 di Nando Iannetti, il professore di Terra di Lavoro (nato a Fondi, vissuto a Caserta) con cui ho condiviso un discreto pezzo di strada …

20 gennaio 1982: l’arresto di Nando Iannetti per i legami con Senzani Continua a leggere »

Quando il movimento – dopo il divieto di manifestare a Roma decretato in risposta all’uccisione dell’agente Passamonti durante scontri all’Università- decide di scendere pacificamente in piazza il 12 maggio, anniversario della vittoria del referendum nel divorzio, con i radicali, la …

14 maggio 1977. Mario Ferrandi ricorda: così uccisi Custra. Maledetta fatalità Continua a leggere »